Gatto vegetariano

Spread the love

Il tuo ? Possibile o impossibile?

“Per stare bene, il gatto ha bisogno di carne. “

A differenza del cane, il gatto è percepito come un animale rigorosamente carnivoro. Ciò significa che si nutrirà essenzialmente solo di carne, che provenga da un animale vivente o morto.

Una dieta vegetariana implica una dieta senza carne o pesce, vale a dire senza carne animale.

La dieta vegana esclude tutti i prodotti del mondo animale: carne, pesce, latticini, uova …

Il gatto può digerire completamente e facilmente le piante? La risposta è semplice, i carnivori hanno un sistema digestivo diverso dagli onnivori. Il corpo del gatto e altri felini non producono enzimi che digeriscono l’amido. Inoltre, i suoi denti fatti di canini hanno il ruolo di distruggere la carne.

 Per stare bene, il gatto deve consumare carne.

“Un gatto carnivoro trasformato in un vegetariano può vedere la sua salute indebolirsi. “

Una dieta vegetariana che è benefica per il corpo umano, non offre tutti i nutrienti richiesti dai gatti. Come carnivoro, ha bisogno di undici aminoacidi essenziali per il corretto funzionamento dei suoi organi vitali. Gli esempi includono taurina, arginina e anche carnitina.

Per svilupparsi normalmente, è anche importante che il cibo del felino sia ricco di acidi grassi essenziali e di vitamine, ad esempio vitamine A, B3 o B12. Anche la fornitura di minerali e oligoelementi, come iodio, calcio e ferro, è importante per il tuo corpo. Si è anche scoperto che il fabbisogno proteico del gatto è due volte più alto di quello degli umani. Solo gli alimenti di origine animale sono completamente adattati alle esigenze quotidiane del gatto.

Inoltre, le papille gustative del felino godono  pochissimo al cibo vegetale. Un gatto carnivoro cambiato in un vegetariano avrà una maggiore sensibilità. Vari problemi di salute possono insorgere a causa di carenze che si infliggono all’animale inizialmente e naturalmente carnivore.

 

“In caso di carenza di cibo, l’animale domestico può avere problemi di vista a causa del degrado della retina. “

Oltre alle urine alcaline, quali sono le possibili malattie legate a una dieta vegetariana nei gatti? Il più importante è che in caso di carenza di vitamina A, la crescita del felino verrà rallentata ed il suo sistema immunitario sarà indebolito. La taurina, l’amminoacido essenziale per l’animale, non è in grado di essere presente in una dieta vegetariana. Le piante non contengono questa sostanza che si trova solo nel pesce fresco e nei molluschi. 

In caso di mancanza di questo elemento, l’animale domestico può avere disturbi visivi a causa della degradazione della retina. Si può quindi concludere che le verdure rispondono molto poco alle esigenze nutrizionali del gatto. Possono presentarsi altri disturbi: dermatiti, infertilità, diminuzione della tonicità del muscolo cardiaco …

“Scegliere di cambiare l’abitudine del tuo animale domestico può portare a gravi malattie”

È chiaro che il gatto deve avere una dieta a base di carne e che la dieta a base vegetale è lontana dal soddisfare le sue esigenze nutrizionali quotidiane. La scelta di modificare l’abitudine del tuo animale domestico può portare a gravi malattie.

Se, nonostante tutto, decidi di convertire il tuo amico peloso, è consigliabile integrare la dieta con supplementi nutrizionali. Ciò contribuirà ad equilibrare la dieta per prevenire problemi che possono essere correlati a varie carenze. Il consiglio di un veterinario è essenziale per conoscere la natura e la quantità di integratori alimentari da aggiungere ad ogni pasto del gatto.

Se sei vegetariano o vegano e vuoi che il tuo gatto lo sia altrettanto, pensa soprattutto alla sua salute e parlane con il tuo veterinario. È il tuo miglior interlocutore per gestire questa situazione. Ma se il tuo gatto ha problemi con questa nuova dieta, sta a te prendere tutte le misure possibili per reintrodurre delicatamente la carne nella tua dieta.